Day Hospital Borgo Wuhrer +39030360132 +393881754796 reception@dayhospitalbw.it

Rinosettoplastica

DI COSA SI TRATTA

La Rinosettoplastica è attualmente uno degli interventi di chirurgia plastica più richiesti.

Medicina estetica

La finalità dell’intervento è di ottenere un naso che sia in armonia con il volto per la correzione degli inestetismi del naso (Rinosettoplastica estetica) e che risolva i disturbi della funzionalità nasale in caso di insufficienza respiratoria, quali la deviazione del setto nasale o ipertrofia dei turbinati (rinosettoplastica).

Tecnicamente con la Rinosettoplastica il chirurgo modifica, attraverso una via d'accesso interna, (eccezione fatta per i casi in cui, per la riduzione di narici troppo lunghe o larghe, è necessario eseguire un'incisione all'esterno, che rimane nelle pieghe naturali alla base delle narici stesse), la struttura osseo-cartilaginea del naso.

La cute, che viene completamente separata dalla struttura anzidetta, si adatterà in seguito - in funzione della sua elasticità - alla rinnovata struttura anatomica e non darà minimamente l'impressione che il naso sia stato rifatto. La correzione della punta, la cui forma e dimensioni dipendono dalle cartilagini alari che la costituiscono, solitamente viene effettuata quando essa è lunga, larga, storta, cadente, bifida.

SOLUZIONE

La tecnica operatoria interessata prevede la messa a nudo (da qui deriva la denominazione di Rinosettoplastica a cielo aperto) delle suddette cartilagini attraverso incisioni lungo il bordo delle narici, l’asportazione della porzione di cartilagine in eccesso e il suo modellamento. L’intervento può proseguire con la correzione del dorso, ove necessario. Attraverso incisioni eseguite all’interno del naso, la cute viene separata dal piano osseo e mediante uno scalpello molto sottile viene rimossa la gobba e, riavvicinando le ossa laterali, si riduce la larghezza laterale.

L’intervento di Rinosettoplastica viene effettuato in regime di Day Hospital, in anestesia generale o locale con sedazione. L’intervento di Rinosettoplastica in sé non è doloroso. Unico neo: per uno o due giorni successivi alla seduta operatoria le narici vengono chiuse da appositi tamponi per cui il paziente deve respirare con la bocca.

La piramide nasale viene opportunamente protetta da un piccolo guscio di gesso che viene rimosso dopo qualche giorno. La presenza di edema alla radice e ai lati delle fosse nasali può variare a seconda del caso in esame. Gonfiore ed ecchimosi delle palpebre, destinati a scomparire progressivamente dopo qualche giorno, possono presentarsi in questo primo lasso di tempo del decorso post-operatorio.