Day Hospital Borgo Wuhrer +39030360132 +393881754796 reception@dayhospitalbw.it

TNCS e PBMC - cellule mononucleate da sangue periferico

DI COSA SI TRATTA

Le cellule mononucleate che circolano nel sangue periferico intervengono nei fenomeni rigenerativi e riparativi dei tessuti (monociti e linfociti). Anche se provengono dal sangue periferico come il PRP la loro capacità rigenerativa è molto più importante, visto che si tratta di cellule mesenchimali staminali. Riescono così a trasformarsi in nuovo tessuto che va a sostituire quello danneggiato da eventi traumatici o dall’invecchiamento.

Chirurgia

Le cellule mononucleate vengono impiegate in patologie come revisione protesiche , cisti ossee, artrodesi, artrosi, lesioni cartilaginee post traumatiche e degenerative, lesioni ossee, pseudoartrosi, osteonecrosi della testa del femore, ricostruzioni tendinee, lesioni muscolari.

Molto recente è la tecnologia utilizzata per separare le cellule mononucleate dal resto del sangue, si avvale di un sistema a filtrazione selettiva di Sangue Intero Periferico che trattiene queste cellule in base alla loro carica elettrica.
Il sistema è reso unico dalla capacità di eliminare la contaminazione di tutte le cellule altamente infiammatorie mantenendo solamente quelle ad alta capacità rigenerativa.

La procedura consiste nel prelevare il sangue del paziente (circa 60cc – 120cc) che successivamente viene inserito all’interno del kit procedurale. Il sangue prelevato passa all’interno di un filtro che trattiene le cellule al suo interno e queste sono pronte per essere recuperate ed utilizzate.Il trattamento è molto veloce e può avvenire per via infiltrativa in ambulatorio o eventualmente durante un intervento chirurgico.